Audio libri: si o no ?

Carissimi lettori,

eccoci nuovamente qui a parlare di libri ma, in questo caso, in una veste moderna ovvero gli audio libri. Per gli irriducibili conservatori del mondo della lettura, il vero libro è esclusivamente la forma cartacea da toccare, annusare, sentirla vivere nelle tue mani mentre la lettura procede. Ma la tecnologia avanza, i ritmi di vita si velocizzano e gli esseri umani hanno bisogno di adattare le loro molteplici attività al tempo che hanno a disposizione dividendo e organizzando tutto tra lavoro, casa, famiglia, figli e molto altro. Ventiquattro ore sono davvero poche, ammettiamolo, e, considerando che otto le passiamo a dormire, le restanti sedici sono davvero un’inezia rispetto a tutto ciò che vorremmo e dovremmo fare.

Così, in primis, sono apparsi i lettori digitali di libri che ci consentono di portare, in pochissimo spazio, tutti i nostri amati mondi da leggere. Ma non contenti e bisognosi di semplificare ulteriormente l’attività concentrandola anche nei momenti “morti”, si sono affacciati anche gli audio libri.

Gli audio libri sono libri letti da persone che si suppone abbiano studiato le varie tecniche di lettura e recitazione, registrati in file audio, suddivisi per capitoli e fruibili tramite applicazioni sui nostri cellulari, ipad, pc e quant’altro, ottimi quindi da ascoltare in palestra o mentre si fa jogging nel parco o mentre si pulisce casa. Ma dal dire al fare, di mezzo, c’è sempre un bell’oceano blu 😉

Prima di dirvi dove li potete trovare e quali applicazioni sono a pagamento e quali no, voglio prima raccontarvi la mia esperienza. Attualmente ho in lettura ben 4 libri: uno cartaceo da leggere quando sono a casa e nelle ore diurne, uno in ebook da leggere a casa e fuori nelle ore notturne, uno in inglese (vi lasci qui e qui i link dei post relativi alla lettura in inglese ) e un audiobook, appunto, da ascoltare quando faccio tapiroulant.

Ma cosa vuol dire ascoltare un audiobook?

E’ un meccanismo così automatico?

Quando si ascolta un audiobook il corpo dovrebbe essere impegnato in qualcosa di automatico, ovvero, qualcosa che non necessita di un controllo specifico mentale perché la vostra testa è impegnata ad ascoltare e a capire ciò che vi stanno raccontando. Ricordate quando eravate piccoli e la vostra mamma vi leggeva le fiabe prima di andare a dormire? o quando nei pomeriggi di pioggia, seduti accanto alla finestra vi leggeva dei bei libri? Ricordate voi cosa facevate e quale era la vostra attività fisica e quanto era forte la vostra concentrazione? Se non ricordo male, io ero immobile sulle gambe di mia madre, con la bocca spalancata completamente assorta nell’ascoltare la sua voce. A mala pena respiravo. Ascoltavo le sue parole e nella mia testolina tutta la storia prendeva forma come in un film. Cosa che mi succede normalmente ora mentre leggo ma non mentre ascolto. Ecco, ascoltare.. è che non siamo più abituati, ascoltare in silenzio senza controbattere… ascoltare una storia e immaginarla mentalmente allo stesso tempo.. credetemi che non è così immediato. Io ci ho messo un po’ di tempo per riattivare questa parte del mio cervello. Certo siamo aiutati dalla voce del lettore che modula sapientemente i vari toni dei dialoghi, fa le giuste pause, colora le descrizioni ambientali per permetterci di vedere ciò che vede lui/lei; siamo anche aiutati da alcune musiche di sottofondo e da tutte quelle accortezze che fanno di un lettore una figura professionale. Ma basta un attimo di distrazione per perdere il filo della storia. E a me è successo spesso.

Detto ciò, superato il primo momento di spaesamento e dopo aver riprogrammato il mio cervellino nell’ascolto semi passivo, ammetto che ascoltare un libro è un po’ come tornare tra le braccia della mamma o del papà. E’ una modalità di lettura differente che però necessita di parecchia attenzione e che va fatta, di certo non quando si guida, in momenti in cui il massimo che possiamo affrontare sia una corsa o una camminata spensierata o seduti sul nostro divano.

Ora passiamo alle applicazioni che forniscono tale servizio:

  • AUDIBLE –> applicazione e servizio ad abbonamento mensile tranne il primo che è di prova, che in assoluto trovo il migliore sul mercato. Il prezzo è di 9.99 euro al mese, il costo di un libro, e il catalogo è ampio e aggiornato con titoli recenti.
  • LIBRIVOX –> applicazione gratuita collegata al  Progetto Gutenberg  con moltissimi testi in lingua; quelli in italiano scarseggiano un po’ ma potete dargli una occhiata.
  • AUDIOLIBRI STORYTEL –> primo mese gratis e poi abbonamento a 9.99 euro; molto fornito e molto apprezzato.
  • AUDIOBOOKS –> applicazione gratuita che vi rimanda ad audio libri letti sulla piattaforma di youtube.
  • LIBRO PARLANTE –> applicazione gratuita che fornisce classici ben letti e ben interpretati importando le letture fatte dal podcast di Rai 3 AD ALTA VOCE. Tant’è che se vi collegate al podcast, ogni giorno troverete un capitolo letto da un professionista.

Personalmente io sto utilizzando quest’ultima, Libro Parlante, perché mi ci trovo bene e perché ancora non ho compreso quanto e in che quantità, gli audiobook, entreranno a far parte della mia quotidianità. Infatti, prima di fare un qualsivoglia abbonamento, ritengo opportuno comprende quanto possano essere incisivi e importanti nella mia vita. Va da sé che lo stesso libro letto da un professionista e letto da un volontario cambia notevolmente e la qualità va pagata; ecco perché un servizio in abbonamento.

Per ora sto ascoltando autori che non ho ancora mai letto, sempre per quel principio di ottimizzazione dei tempi moderni; da Italo Calvino a Alexandre Dumas.. classici di cui ho visto le trasposizioni cinematografiche ma che non ho ancora avuto tempo di leggere. Come si dice? Due piccioni con una fava 😉

Audio libri: si o no ?

Assolutamente si. PROVATELI nella forma gratuita.. chissà che poi, con il tempo…

Buon ascolto a tutti 🙂

Daniela

 

10 pensieri riguardo “Audio libri: si o no ?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...