Analisi metaforica di una ferita.

Quando una ferita prude è segno che sta guarendo.”

Questa frase me la ripeteva sempre mia madre quando, da piccola, andavo incontro alle classiche cadute e sbucciature tipiche dell’infanzia. Ed è la stessa frase che mi sono ripetuta questa mattina quando, istintivamente, ho cominciato a grattarmi la crosticina del taglio che giorni fa mi sono fatta al dito mignolo.

E la metafora è arrivata come un lampo a ciel sereno.

Ci accorgiamo delle nostre ferite solo quando sentiamo il dolore. Questo allarme fisico ci comunica che, in qualche modo, ci siamo fatti del male o qualcuno lo ha fatto a noi; così, tutto a un tratto, come se avessimo preso coscienza solo in quel momento, prestiamo attenzione al nostro corpo, lo scandagliamo e ci soffermiamo sulla zona che è dolorante. Diamine che male. La prima cosa che facciamo è “disinfettare” la ferita per evitare che sporcizia e corpi estranei la possano infettare. Ma anche disinfettare provoca dolore. Anche “isolare” la ferita provoca sofferenza. Però è l’unico modo che abbiamo per evitare che l’infezione, nel caso ci fosse, si possa propagare. Poi, se la ferita si trova in una zona del nostro organismo soggetta a movimenti che possono rallentarne la guarigione, applichiamo un cerotto; meglio se è colorato e divertente, tanto per sdrammatizzare e accendere un bel semaforo che dice “Ehi tu, guarda, mi sono fatto male“. Continua a leggere “Analisi metaforica di una ferita.”

Recensione: Illuminae – Jay Kristoff e Amie Kaufman

Buongiorno carissimi Lettori e Buon Anno!!

Spero che abbiate trascorso delle feste sfavillanti e, con il medesimo entusiasmo, vorrei cominciare questo nuovo anno di recensioni con un bel botto. Nonostante sia stata una lettura a cavallo tra il vecchio e il nuovo anno, ho deciso di inserirla nel 2019 proprio per godermi un ottimo inizio 😉

Illuminae di Jay Kristoff e Amie Kaufman è una di quelle letture in stile SciFy che ti rubano il cuore e la vista, sempre sul filo del rasoio che tiene incollato il lettore fino all’ultima riga. Ma andiamo con ordine. Cominciamo dalla parte estetica del libro che è davvero spettacolare. Libro strutturato con uno stile moderno in cui le pagine sono organizzate come delle trascrizioni di file, note a margine come post-it tenuti su da una clip, pagine totalmente nere su cui le scritte bianche disegnano forme circolari e ondulatorie, appunti trascritti a mano… insomma, per gli amanti dell’estetica e per i nerd una vera chicca. Libro dalla copertina rigida con ben 600 pagine edito Mondadori, si fa amare al primo sguardo. Il fatto poi che sia una trilogia rende felici parecchi lettori amanti del genere.

Ma passiamo alla trama.

“Questa mattina Kady pensava che rompere con Ezra sarebbe stata la cosa più difficile da affrontare oggi. Questo pomeriggio il suo pianeta è stato invaso. 

Anno 2575, due megacorporation si fanno la guerra per Kerenza, un pianeta che è poco più di un granello di sabbia coperto di ghiaccio e sperduto nell’universo. Purtroppo nessuno ha pensato di avvertire gli abitanti di quel pianeta dell’imminente attacco. Bersagliati dal fuoco nemico, i due neo ex, Kady ed Ezra, trovano riparo su due astronavi che si stanno occupando dell’evacuazione. 

Ma l’invasione di Kerenza non è che l’inizio…”

Appena sento nominare IA oppure robotica o robot, i miei occhi si illuminano e anche se, nella trama non se ne fa cenno, un terzo protagonista assai importante in questa storia è proprio la IA di nome AIDAN. Proprio per la struttura che è stata data al libro, ovvero come una raccolta di file di dati che raccontano, appunto, l’evacuazione di un pianeta minerario, la caratterizzazione dei personaggi avviene man mano che la storia avanza. Tutto avviene con un ritmo spasmodico e degno di un copione cinematografico. Un pò difficoltosa, forse, all’inizio la lettura di questo libro, cattura il lettore e non lo lascia più andare fino alla fine dell’ultima pagina.

Ogni mia parola rappresenterebbe uno spoiler. Vi basti sapere che quando la tecnologia si arroga il diritto di decidere al posto di chi l’ha creata, quando la soluzione più sensata è anche quella più disumana, quando l’uomo non vede che il buio e la speranza muore nei suoi occhi, allora, e solo allora i veri esseri umani emergono dalla normalità e lottano in nome dell’amore e della speranza a costo della propria vita. Persone normali che si trasformano in salvatori anche contro ogni statistica possibile.

E se l’essere umano si trasforma e muta in ogni situazione della sua vita, specialmente in  quella più tragica facendo emergere la sua vera natura, anche AIDAN, Intelligenza Artificiale, forse può assumere tratti umani, vedersi come ” l’Io Sono ” e percepirsi tale al punto di …

Non posso dirvi altro tranne che DOVETE leggere questo libro. Io ho già con me il secondo volume. Vi aspetto nei commenti 😉

Buona Lettura 😉

 

Segnalazione Letteraria: La terrazza dei limoni – Rebecca Rei

Carissimi Lettori,

siamo quasi arrivati a fine anno ed io vorrei, innanzi tutto, augurarvi un felice e brillante Natale e un Inizio Anno ricco di progetti e novità. Per quanto mi riguarda, il 2019 si affaccia con delle novità assolutamente strepitose così come sarà particolarmente attivo questo blog con nuove recensioni e nuovi articoli. Così, per terminare in bellezza questo 2018, vorrei porre alla vostra attenzione un nuovo arrivo in ambito narrativo; lei si chiama Rebecca Rei e ha da poco pubblicato su Amazon il suo primo romanzo intitolato “La terrazza dei limoni“.

Sono consapevole che dare fiducia agli autori nuovi è qualcosa che non tutti i lettori sono disposti a fare ma, anche il più famoso degli scrittori è stato, a sua volta, un emergente. Quindi, bando alla ciance, ecco la trama di questo nuovo romanzo, di cui avrete presto una mia recensione.

terrazza limoni 72

DISPONIBILE SU AMAZON.IT E PER KINDLE UNLIMITED
Ebook €2,99 pp. 212
Cartaceo €12,99 pp. 212

Amanda è una ragazza romantica e molto legata alla sua città, la splendida Sorrento.
Lavora nel ristorante di famiglia insieme al fratello e al padre, ma il suo cuore vorrebbe
altro: aprire una bottega in ricordo di sua nonna Elena, che le ha insegnato la delicatissima e splendida arte della lavorazione dei limoni. Il suo sogno però sembra lontano, il ristorante infatti non naviga in buone acque, e per di più il fratello decide di andarsene, lasciando la famiglia nel caos. Finché un giorno arriva un nuovo chef, dai modi bruschi e dagli occhi verde menta.
Sarà lui la risposta ai problemi di Amanda?
E chi è la misteriosa cliente con i capelli a caschetto che le fa visita sempre più spesso?
Tentando di rispondere a queste domande, Amanda affronterà un percorso verso la
scoperta di se stessa, imparando che solo lasciandosi andare alle passioni si può
raggiungere la felicità.

Vorrei inoltre ricordare che Rebecca Rei ha indetto una bella iniziativa relativa al suo libro. Verranno estratte due recensioni, tra tutte quelle che le perverranno, e le vincitrici avranno la possibilità di vincere dei buoni Amazon da 25 euro da spendere in libri. Bello no ? 🙂

Che aspettate a partecipare? Vi inserisco il link della sua pagina Facebook dove troverete tutte le indicazioni per aderire all’iniziativa.

Buona lettura e Buone Feste 😉

 

 

Recensione: Il ragazzo dei mondi infiniti – Neil Gaiman e Michael Reaves.

 

Ricorda sempre: data una quantità infinita di mondi, tutto non solo è possibile, ma obbligatorio.

Carissimi lettori,

eccoci con una nuova recensione di un libro definito “per ragazzi” ma che, a mio modesto parere, si sposa perfettamente con tutti gli adulti rimasti “sognatori“; sto parlando de “Il ragazzo dei mondi infiniti” di Neil Gaiman e Michael Reaves.

Sono anni che mi promettevo di leggere qualcosa di Neil Gaiman ma la mia lista di lettura è talmente infinita che riuscire ad arrivarci è come scalare l’Everest. Questo mese, però, mi sono decisa e, nonostante volessi cominciare con American Gods, ho desistito e ho iniziato dal primo volume di una duologia che avevo in libreria già da un po’ di tempo. Leggere Gaiman, per me, è stato come vedere i miei pensieri più fantastici messi nero su bianco. E’ stato come se l’autore avesse parlato con me e avesse scritto le mie fantasie più bizzarre e strampalate, come se avesse dato loro forma e colore, contesto e le avesse collegate insieme da un filo logico. Sono rimasta senza parole quando mi sono resa conto di tutto ciò. Ho anche mormorato tra me e me “allora non sono l’unica pazza che pensa queste cose.”

Ma torniamo al nostro libro. Continua a leggere “Recensione: Il ragazzo dei mondi infiniti – Neil Gaiman e Michael Reaves.”

Recensione: “Gli anni della leggerezza” La saga dei Cazalet – Vol.1

Le diede un bacio e lei gli disse: “Papà! Lo sai qual è la cosa che più mi piace di te? Che hai un sacco di dubbi. Non sei sicuro di niente”. Hugh era sulla porta quando aggiunse: “Ti ammiro molto per questo”.

Trama: Siamo nell’estate del 1937 e la famiglia Cazalet si appresta a riunirsi nella dimora di campagna per trascorrervi le vacanze. È un mondo dalle atmosfere d’altri tempi, quello dei Cazalet, dove tutto avviene secondo rituali precisi e codici che il tempo ha reso immutabili, dove i domestici servono il tè a letto al mattino, e a cena si va in abito da sera. Ma sotto la rigida morale vittoriana, incarnata appieno dai due capostipiti affettuosamente soprannominati il Generale e la Duchessa, si avverte che qualcosa sta cominciando a cambiare. Ed ecco svelata, come attraverso un microscopio, la verità sulle dinamiche di coppia fra i figli e le relative consorti. Continua a leggere “Recensione: “Gli anni della leggerezza” La saga dei Cazalet – Vol.1″

Le novità Fanucci Editore da oggi in eBook

Anime perdute di Mitchell Hogan

Il primo volume della serie Sorcery Ascendant Sequence.

da oggi in eBook, €4.99

Hogan_Anime_perdute

Dopo la morte dei genitori, brutalmente uccisi per una ragione apparentemente oscura, il giovane Caldan viene allevato da una comunità di monaci che lo iniziano agli arcani misteri della magia. Ma una volta cresciuto, afflitto da domande sul proprio passato, decide di scoprire la verità sui suoi genitori. La ricerca lo porterà oltre le mura del monastero, nella caotica vita della città di Anasoma. Qui, contando solo su un paio di misteriosi amuleti e una manciata di monete, Caldan dovrà dimostrare il proprio talento con le creazioni magiche e con la spada per diventare apprendista di una corporazione di maghi. Il mondo al di fuori del monastero, però, è un posto ben più complicato di quanto il ragazzo avesse mai immaginato, e la magia ha profondità inquietanti che lui non comprende appieno. Immerso in un conflitto secolare che sta portando il mondo al limite della distruzione, per Caldan arriva il momento di scegliere da che parte stare e affrontare il prezzo di scoprire il proprio passato…

 

La prova di Joelle Charbonneau

Il primo romanzo della serie The Testing.

da oggi in eBook, €4.99

Charbonneau_La_prova

Dopo che guerre nucleari e successivi stravolgimenti hanno devastato gran parte del pianeta, quel che resta dell’umanità si occupa di rivitalizzarlo in piccole colonie sparse nella Federazione Unita, un tempo Nord America. Il futuro adesso è nelle mani di pochi eletti della nuova generazione che avranno il compito di ricostruirlo. Ma per entrare a far parte di questa élite, accedere a un’istruzione universitaria e diventare i futuri leader della Federazione, i candidati devono superare la Prova. Malencia Vale, onorata di essere stata selezionata per i test, non vede l’ora di dimostrare il proprio valore. Quando, però, da Five Lakes parte con tre compagni alla volta della capitale, Tosu City, il consiglio sibillino di suo padre getta un’ombra sul suo entusiasmo: “Non fidarti di nessuno, Malencia!” E in effetti capirà presto che i test non sono innocui come sembrano e che per raggiungere il suo scopo dovrà fare affidamento solo sulle proprie forze. Potrà almeno fidarsi di Tomas, il suo amico d’infanzia che le propone un’alleanza e che sembra riempirla di attenzioni? Per sopravvivere, Malencia dovrà scegliere: amare senza certezze o vivere senza fiducia?

Buona Lettura 😉

ANTEPRIMA FAZI EDITORE |Laini Taylor | IL SOGNATORE

Laini Taylor

IL SOGNATORE

Collana Lainya / 14,50 euro / traduzione di Donatella Rizzati

Dal 5 luglio in libreria

resized_unnamed

È il sogno a scegliere il sognatore, e non il contrario: Lazlo Strange ne è sicuro, ma è anche assolutamente certo che il suo sogno sia destinato a non avverarsi mai. Orfano, allevato da monaci austeri che hanno cercato in tutti i modi di estirpare dalla sua mente il germe della fantasia, il piccolo Lazlo sembra destinato a un’esistenza anonima. Eppure il bambino rimane affascinato dai racconti confusi di un monaco anziano, racconti che parlano della città perduta di Pianto, caduta nell’oblio da duecento anni: ma quale evento inimmaginabile e terribile ha cancellato questo luogo mitico dalla memoria del mondo? I segreti della città leggendaria si trasformano per Lazlo in un’ossessione. Una volta diventato bibliotecario, il ragazzo alimenterà la sua sete di conoscenza con le storie contenute nei libri dimenticati della Grande Biblioteca, pur sapendo che il suo sogno più grande, ossia vedere la misteriosa Pianto con i propri occhi, rimarrà irrealizzato. Ma quando un eroe straniero, chiamato il Massacratore degli Dèi, e la sua delegazione di guerrieri si presentano alla biblioteca, per Strange il Sognatore si delinea l’opportunità di vivere un’avventura dalle premesse straordinarie.
Il sognatore, primo capitolo della nuova duologia di Laini Taylor, già autrice dell’acclamata trilogia La chimera di Praga, non fa che confermarne il grande talento narrativo. In un mondo fantastico e allo stesso tempo perfettamente credibile, abitato da personaggi indimenticabili, il lettore è chiamato a seguire il sogno di Lazlo Strange, perdendosi con lui tra realtà e magia, amore e violenza, terrore e meraviglia.

«Scritto meravigliosamente, con una lingua che è al tempo stesso oscura, rigogliosa e seducente. I lettori saranno impazienti di leggere il secondo».
«Publishers Weekly – Starred Review»

«I personaggi sono tratteggiati attentamente, in maniera squisita; la scrittura fa male da quanto è bella, il mondo raccontato è totalmente realistico… Un libro che va assaporato».
«Booklist – Starred Review»

Laini Taylor è nata nel 1971 a Chico, in California. Con la trilogia La chimera di Praga ha conquistato migliaia di lettori e convinto la critica più esigente, affermandosi come la più raffinata scrittrice fantasy adult americana. Il Sognatore è il primo capitolo della sua nuova duologia. Laini Taylor vive a Portland, in Oregon, con il marito, l’illustratore Jim Di Bartolo, e la figlia Clementine.

Buona lettura 😉

Baldini/Castoldi | Storia di un avvocato di strada | Massimiliano Arena

Massimiliano Arena

Io, avvocato di strada

Prefazione di Domenico Iannacone

160 Pagine – 15,00 €

“Presso lo sportello sorto a Foggia, a pochi passi dall’ingresso della stazione ferroviaria, la fila di chi chiede aiuto è lunga. Mi è bastato entrarci una volta per capire quanto lavoro si fa lì dentro. Massimiliano insieme ai suoi colleghi compie il miracolo di lenire le ferite di uno Stato sociale traballante.”

Domenico Iannacone

resized_unnamed (1)Viviamo in un mondo in cui il mestiere di avvocato è universalmente associato a cinismo, avidità, difesa dei potenti a discapito degli umili. Quando il giovane pugliese Massimiliano Arena inizia a studiare giurisprudenza, rimane sconvolto per il clima di competizione e arrivismo e pensa, come molti, che il suo traguardo sarà lavorare in una multinazionale e guadagnare un sacco di soldi. Poi, però, scopre il mondo del volontariato e delle missioni nei Paesi del terzo mondo. Si innamora della Bolivia e della Guinea Bissau, aiuta comunità agricole e orfanotrofi e nei suoi numerosi viaggi capisce che il soccorso legale può essere tanto utile quanto quello medico. È la svolta della sua vita. Si laurea con un ardore impensabile e decide di fondare il primo sportello di Avvocati di Strada nella sua città, Foggia. Da allora, era il 2005, assieme a tanti altri giovani colleghi, presta assistenza legale gratuita a migliaia di esclusi dalla società, immigrati senza documenti o sfruttati come schiavi delle campagne, persone che hanno passati di umiliazione e dolore a cui ridare un futuro di dignità. Il suo ufficio alla stazione ferroviaria diventa un osservatorio di biografie meravigliose, storie di uomini traditi dall’amore sbagliato che ritrovano se stessi grazie all’amore della carità; di clandestini sballottati per mezza Europa che diventano angeli custodi degli ultimi arrivati; di uomini senza dimora e senza nome che scompaiono lasciando esempi di vita memorabili. Così, riflettendo sulla nobiltà della sua professione, sul valore della terra come futuro per i giovani, e sul matrimonio fra educazione e integrazione, l’avvocato di strada ci offre una visione rincuorante di un’Italia migliore che noi tutti, in ogni angolo e paese, possiamo costruire.

Massimiliano Arena avvocato divorzista di Foggia, è fondatore e responsabile dal 2005 del locale sportello degli Avvocati di Strada, che offre assistenza legale a senza tetto e immigrati. Per più di quindici anni ha seguito progetti di volontariato nel terzo mondo. Ha vissuto in Bolivia nel 2010, come responsabile in un progetto di avviamento al lavoro di giovani poveri dell’altopiano boliviano. E nel 2011 in Guinea Bissau ha curato l’apertura di una casa per l’accoglienza di orfani. È direttore della rivista «Diritto minorile». È stato giudice onorario presso il Tribunale per i Minorenni di Bari, 2005/2007, e garante della Provincia di Foggia per l’Infanzia e l’Adolescenza, 2008.

Buona Lettura 😉

DeA Planeta | STELLA DEL NORD | D.B. JOHN

Un formidabile thriller internazionale basato
su fatti realmente accaduti e documentati 
che alza il velo sui crimini e le folli insensatezze
del regime nord coreano.

Un autore che ha avuto esperienza diretta del Paese
e del terribile regime che lo soffoca.

Traduzione di Luca Fusari e Sara Prencipe

resized_unnamed

Nella foto satellitare che Jenna Williams mostra agli studenti dell’università di Georgetown, la Corea del Sud è un reticolato scintillante di città e villaggi. Ma sopra Seoul, oltre il 38° parallelo, le luci cedono il posto a una terra d’ombra in cui solo la capitale, Pyongyang, emette una cupa incandescenza. Tutti conoscono il prestigioso curriculum di Jenna, all’anagrafe Jeemin, una delle massime esperte mondiali della Corea del Nord; ciò di cui nessuno è al corrente è il dramma che l’ha irreparabilmente segnata: la scomparsa, dodici anni prima, della sorella gemella Soo-min, rapita sulla spiaggia di Baengnyeong da un sottomarino del regime.
Nella piazza antistante la Grande Casa del Popolo, il tenente colonnello Cho contempla i cinquantamila cittadini che attendono in trepidante silenzio l’apparizione di Kim Jong-il. Ma una scoperta sconcertante sta per abbattersi sulla sua carriera e sul futuro, e presto Cho si troverà ad affrontare la più inconcepibile delle scelte: tradire tutto ciò in cui ha sempre creduto o perdere ogni cosa.
Quello che la signora Moon, cittadina modello sotto il regime del Caro Leader Kim Jong-il, vede piovere dal cielo in un bosco della contea di Baekam non è uno spirito. È qualcosa di ancora più strano, un piccolo pallone che proviene “dal Paese giù in basso” e che deposita tra le sue braccia due paia di calze di lana, una torcia e una scatola di deliziosi biscotti al cioccolato. E un biglietto: Ai fratelli e alle sorelle del Nord. Sollevatevi contro colui che vi inganna!

D.B. JOHN è originario del Galles, ma ha vissuto a lungo in Corea del Sud ed è tra i pochissimi occidentali ad aver studiato a fondo e visitato la Corea del Nord. Attualmente abita a Londra.

Buona Lettura 😉